Frequently Asked Questions

Intervista a Walter Gioia

 

1) Come sei arrivato a sviluppare il MovinmeD?

Il MovinmeD è una pratica di salute globale che nasce dal risultato di una ricerca complessa sul benessere e l’evoluzione di coscienza. Sono sempre stato attratto, ben prima degli studi di psicologia e la formazione in psicoterapia, dal trovare l’essenza comune degli approcci eccellenti riguardanti l’equilibrio e la salute psicofisica, come l’Ayurveda e lo Yoga, il Tai Chi e il Qi gong, l’Aikido, e molti altri, tra i quali vari tipi di massaggi e di danze rituali, la Bioenergetica, la galassia delle meditazioni antiche e nuove, come quelle proposte da Osho, e, recentemente, il Feldenkrais e il Pilates. Allo stesso tempo ricercavo un sistema con chiavi semplici, nucleari. Facilmente comprensibile per tutti. E praticabile nella intensa vita quotidiana occidentale. Lasciando maturare “naturalmente” dentro di me tutte le esperienze sopra e molte altre fatte nelle discipline più diverse, tra cui sport, arti marziali, tecniche psicologiche, metodi olistici per la salute, meditazioni, metodi di espressione corporea, musica, teatro, sono giunto, a metà dei primi anni del 2000, a codificare i primi MovinmeDi. I MovinmeDi sono i “movimenti staminali” del MovinmeD, come mi piace chiamarli, fatti di linee, cerchi, lemniscate (cioè 8 infiniti) e spirali. Da essi si costruiscono combinazioni infinite fino a forme molto complesse e creative. Dopo anni di sviluppo e pratica su di me, ho iniziato a divulgare il MovinmeD, nella seconda metà del 2013.

Il MovinmeD, aperto a sondare le profondità dell’essere umano, integra progressivamente i piani fisico, emozionale, mentale e transpersonale. Anche per questo i movimenti, insieme a visualizzazioni e a suoni, previsti nel MovinmeD, sono alla radice di ancestrali percorsi spirituali (si pensi ai rituali di danze e canti sciamanici e religiosi di ogni latitudine, e ai mudra, mantra e yantra dello Yoga).  

 

 

2) Qual è l’architettura  del MovinmeD? E quale l’originalità rispetto ad altri mille sistemi per la salute e il benessere?

In essenza il Movinmed è una pratica di benessere evolutivo e globale, qui ci sono anche le mie radici di psicologo, che si fonda su un sistema di combinazioni di “movimenti staminali”, i MovinmeDi, basati su linee, cerchi, lemniscate (8 infiniti) e spirali. I MovinmeDi possono venire eseguiti in sequenze senza soluzione di continuità, sui 3 piani principali del corpo (orizzontale, verticale, sagittale), con tutte le articolazioni e le parti mobili. Da sequenze semplici fino a complessità elevate. Inoltre ci sono modalità yin e yang, per prendere in prestito termini cari al Tai Chi o al Qi Gong, di esecuzione (cioè più lente e meditative o più veloci ed energetiche. Ciò consente una serie illimitata di combinazioni, che ciascun praticante avanzato potrà sperimentare e innovare. MovinmeD è infatti un sistema aperto, e quindi vivo, proprio come un’arte o una lingua. Cioè il MovinmeD ha un alfabeto, una grammatica e regole base. Una volta imparate le regole, ciascuno si può fabbricare il suo vocabolario e la fraseologia. Le sue poesie e i suoi racconti. O come la musica, in cui ciascuno, imparati i solfeggi e le regole di base, può comporre i suoi brani, in una evoluzione senza fine. Simile anche a un sistema di costruzioni, come il Lego che tanto amavo da bambino. Così il MovinmeD andrà molto oltre me, come avviene per l’evoluzione delle specie. Questo è il destino di ogni vivente che sviluppi una coscienza. Mi piace pensare che io, che pure l’ho ideato,  non sarò a lungo il più bravo.  Cresceranno persone, per esempio professionisti di discipline specifiche, che implementeranno il MovinmeD con varianti ancora più efficaci per la meditazione, il benessere, la psicoterapia, il coaching, i massaggi.  Io ho creato e messo a disposizione l’alfabeto, un primo vocabolario e le regole di sintassi. Piccole poesie e racconti. Ma altri  “scriveranno” una “Divina Commedia” o un “Amleto”. 

 

3) Che mete si propone il MovinmeD per la persona? Qual sono la mission e i valori?

Le direttrici guida sono tre:  a) semplicità ed economia di sforzo; b) estensione cosciente e creativa del movimento; c) allineamento ed equilibrio globale dell’essere. Il tutto verso un’armonizzazione degli opposti/complementari, una dinamica salutare e una pienezza di autofioritura sempre maggiori. A partire da me: ne sento i benefici, mi diverte farlo. Questo mi dà credibilità nel divulgarlo. I valori alla base del MovinmeD coincidono con quelli delle organizzazioni umanitarie e delle spiritualità in senso lato. L’amore per la salute e il pieno benessere degli esseri umani, la compassione per la sofferenza, spesso derivata da stress, sono tra le spinte che mi hanno portato a condividere il MovinmeD, insieme a una più piena realizzazione personale e professionale verso un’evoluzione di coscienza sempre più ampia. Auguro al MovinmeD di svilupparsi in proporzione a quanto favorisce, in chi lo pratica, l’attuazione dei propri talenti al servizio di questi valori e di altri compatibili, come cooperazione, rispetto e cura reciproci, fiducia in un’evoluzione continua e sostenibile per tutti e per l’intero cosmo.

 

4) Quali caratteristiche ne facilitano la pratica?

Molte. Sia per la sua architettura semplice sia per i suo vantaggi.

 

5) Quali sono gli influssi benefici?

Vi sono diversi buoni influssi sia fisici che psicofisici.

 

6) A quali applicazioni MovinmeD può apportare i benefici?

MovinmeD è propedeutico per: arti (suonare, dipingere, danzare, recitare, etc.); arti marziali, sport  (ad es. presciistica, tennis, nuoto, calcio, …); per arte circense e giocoleria; per prestidigitazione; comunicazione interpersonale; lavoro attoriale; sviluppo psicomotorio; massaggio e automassaggio; mobilizzazione e recupero motorio in anziani e persone traumatizzate e con disabilità. MovinmeD ha specifiche applicazioni aziendali, a partire dal capitolo della gestione dell’ansia e dello stress lavoro correlato, al public speaking, al lavoro di Team e Leadership.

 

7) Perché dovrei scegliere il MovinmeD, nuovo e sconosciuto, invece di approcci tradizionali e consolidati come ad esempio, lo Yoga, il Tai Chi, il Qi Gong, il Feldenkrais o il Pilates?

Innanzitutto ho grande rispetto per tutte le discipline per la salute psicofisica. MovinmeD non sostituisce nulla. E’ un fiore in più nel prato immenso delle soluzioni per il benessere. Lavorando su “movimenti staminali” comuni a tutto, può essere un utile strumento per migliorare le prestazioni in qualsiasi applicazione. Specificamente MovinmeD lavora in modo originale sulle abilità legate al “movimento dissociato”, ovvero sull’ultima fase dello sviluppo neuromotorio (ad esempio movimenti diversi e in opposizione e su più piani contemporaneamente). MovinmeD incrementa l’ambidestria e ci sono studi di correlazione tra ambidestria e genio. Lavora per l’equilibrio degli emisferi cerebrali e l’integrazione degli opposti in senso lato (fuori/dentro, alto/basso, morbido/duro, logico/analogico, …). MovinmeD è praticabile in sè, come danza, come meditazione, come evoluzione della coscienza, come stretching e mobilizzazione articolare, ma è anche utilizzabile come forma propedeutica o di aiuto per arti marziali, sport, danza, teatro, arti, massaggi, recupero da traumi, prevenzione della salute, psicoterapia, coaching e counselling. Si può praticare ovunque e anche per pochi minuti alla volta, grazie alla sua flessibilità. Anche a pancia piena o persino a letto, per gli insonni o i malati, essendo adatto per i “tempi morti”. Inoltre, per i semplici principi, un praticante volenteroso può già allenarsi da solo sui MovinmeDi di base dopo poche lezioni  e ottenerne velocemente i benefici. Infine ciascun praticante avanzato può crearsi le sue personali sequenze. E accedere a stati di relax o concentrazione in brevissimo tempo. E, anche solo come esercizio fisico, è tra le ginnastiche più complete, grazie al lavoro sui 3 piani e nelle 6 direzioni con i MovinmeDi eseguibili con tutte le parti mobili del corpo, stretching incluso. Rimando anche alla pagina di confronto con altri approcci alla salute psicofisica.

 

8)  MovinmeD ha benefici per il campo aziendale?

Sì, sia nel counselling individuale, per manager e leader, sia nella formazione, come strumento di supporto e per attivare “giochi didattici”. Ambiti di elezione: il Team Building, il Public Speaking, la Negoziazione, il Decision making. Io sono un professionista del campo. MovinmeD è adatto anche a tutte le aziende sensibili al miglioramento del benessere e del work-life balance che incidono sulla motivazione e sulle performance e quindi sul business. Noi stessi, per progetti di Team Excellence, abbiamo adoperato con successo giochi cooperativi, teatro, vela e trekking in natura. Per specifiche applicazioni in campo aziendale: MovinmeD per le aziende.

 

9) E’ utilizzabile in psicoterapia? O nel counselling?

MovinmeD è già stato utilizzato con successo in psicoterapia e nel counselling e coaching. Per esempio ho dato specifici MovinmeDi, come compiti a casa. E i clienti ne hanno tratto una riduzione di stress e un aumento di coscienza e di benessere, sia in termini  di concentrazione che di rafforzamento di propositi e intenti. Ma è allo studio l’utilizzo dei MovinmeDi in termini diagnostici. Per esempio sulla correlazione tra difficoltà a eseguire linee, oppure cerchi ed eventuali disfunzioni o carenze di alcune capacità. Tutti abbiamo un’area di sviluppo non maturata.  Infatti ci si specializza in certe aree di comfort, magari con abitudini malsane, che producono stress e ansia, e attraverso il MovinmeD emerge facilmente, l’area dove c’è un potenziale inespresso se non un blocco (fisico e, per analogia, emotivo o mentale).   Ad esempio, l’uso prevalente dell’emisfero sinistro razionale non facilita i movimenti in opposizione, poiché questi lavorano sul “coincidentia oppositorum”, che non è proprio della logica ad excludendum, piuttosto è proprio dell’analogia o della metafora o dell’immaginazione o dell’esperienza mistica.  Viceversa, chi è più forte sull’emisfero destro, analogico, può faticare ad eseguire in modo preciso linee e angoli retti, cioè a stare in una struttura e seguire con ordine un certo cammino. Questi sono solo possibili significati. Ma ogni persona è unica; per questo, nei corsi e nei coaching, incoraggio la maieutica affinché ciascuno giunga a interpretare da sé i significati, il senso e quindi persino l’utilità, il beneficio secondario, di “blocchi”, “rigidità, ansie,…   E da tale coscienza, sul piano psicologico, proseguire per altri passi evolutivi. Vedi MovinmeD per la persona.

 

10) E per la gestione dello stress, così pervadente nella nostra società?

Diversi corsi e seminari trattano specificamente questo tema. MovinmeD autoregola l’equilibrio psicofisico e aumenta la resilienza dell’organismo allo stress e all’ansia. Sposta potentemente l’attenzione sul corpo e sul qui e ora, conducendo a uno stato di coscienza di alta vigilanza ipnotica – tunnel percettivo – tipica degli stati meditativi, che acquieta la mente ordinaria. Favorisce lo scarico di tensioni per liberarsi da uno stato emotivo di sofferenza. A seconda se usato in una modalità yang o yin, attiva il Sistema Nervoso Simpatico  (utile in caso di depressione, sconnessione, …), oppure il Parasimpatico  (utile in caso di irritabilità, ansia, panico, senso di sopraffazione,…). In generale armonizza il corpo-mente (o body-soul) e favorisce l’evoluzione di coscienza e l’uso delle risorse disponibili per la salute

 

11)  Qualche esercizio molto semplice per facilitare il relax?

Molti MovinmeDi sono più difficili a descriversi che a farsi. O a vedersi. Per questo rimando ai video pratici al canale YouTube Walter Gioia. Comunque, ecco un semplice esempio di automassaggio, o un massaggio ad altri, per fugare stress e ansia e ottenere un relax di benessere in un paio di minuti. Il soggetto si pone in posizione comoda, es. disteso. Con i polpastrelli del dito indice, si continuano a disegnare, lentamente, sul centro della fronte, due cerchi concentrici che vanno in direzioni opposte. Intorno al sesto chakra (riferimento Yoga o Ayurveda) o al dantien superiore (riferimento Tai Chi o Qi Gong), per intenderci. E’ tutto. Eppure è un massaggio del corpo e della menta insieme (del body-soul). Di questo esercizio, vi sono varianti ancora più efficaci, ma richiedono una pratica più evoluta con una padronanza dei MovinmeDi maggiore, come alternare linee, cerchi e lemniscate. O coinvolgere anche gli occhi. Altro esempio è eseguire, almeno per un paio di minuti, cerchi orizzontali con la mano destra e contemporaneamente un cerchio opposto con il piede destro. Una volta appreso bene, questo produce un’attenzione distensiva sul qui e ora e rilassa la mente, fugando lo stress. Durante gli esercizi, respirare al ritmo del lento movimento. E tenere la punta della lingua al palato sopra gli incisivi.

 

 

12) Io ho poco tempo. Qual è il minimo allenamento quotidiano per ottenere risultati?

Dipende dall’applicazione, dalla qualità e dagli obiettivi desiderati. Comunque i progressi sono facilitati dalla semplicità della struttura concettuale. MovinmeD dà un benessere immediato,  inducendo stati di rilassamento e di distensione attentiva. Specie nelle sue applicazioni di automassggio e di meditazione. Inoltre il MovinmeD è ben praticabile nei “tempi morti”, o mentre si svolgono attività sedentarie (Es. guardare la tv, leggere, etc…). E chi, perchè sotto pressione, dice di non avere nemmeno cinque minuti da dedicare a esercizi salutari e antistress, sappia che è come quel tipo che, imprecando contro il destino ingrato, perché faticava a tagliare dei tronchi con una sega vecchia dai denti rovinati, affermava che non aveva tempo per fermarsi ad affilare la lama, poiché era già in ritardo.

 

13) C’è un’età minima e una massima per praticare il MovinmeD?

Ci deve essere la capacità di muovere il corpo – o visualizzare – i MovinmeDi di base. Il che suppone un’età minima di 3 o 4 anni. Ma, come ginnastica passiva, eseguito da personale specializzato (es. psicomotricisti esperti di MovinmeD), è utile già nella prima infanzia, per facilitare  l’apprendimento motorio. E non c’è  limite di età massima, specie nelle sue applicazioni di carattere meditativo. E di prevenzione e mantenimento del benessere. Anzi aiuta a mantenere la salute anche a tarda età. Il MovinmeD in modalità passiva è utile anche in caso di disabilità a muoversi.

 

14) Ci sono ginnastiche ripetitive che non amo. Ci si può annoiare praticando il MovinmeD?

In una prima fase, comune ad ogni contesto di apprendimento, bisogna imparare i MovinmeDi di base. So bene, per esempio, che in musica si devono eseguire mesi e mesi di solfeggi e pezzi noiosi, prima di potersi divertire con brani interessanti e più evoluti. Comunque nel MovinmeD i tempi di ripetizione sono brevi e già produttivi per stati di relax. Il segreto è velocizzare l’apprendimento, applicando subito certi MovinmeDi ad attività quotidiane o a contesti appassionanti (hobby, arti, sport). Inoltre, si possono ripetere i MovinmeDi con estrema varietà, usando tutte le articolazioni e le parti mobili del corpo. Quindi, per imparare lemniscate o cerchi,  è possibile eseguirli con braccia come con gambe, polsi, etc., attivando connessioni neuronali sinergiche. Infine, nei gruppi introduco da subito il tutoraggio, ovvero i partecipanti diventano insegnanti l’uno dell’altro. Questo è possibile, perchè i MovinmeDi sono concettualmente semplici. Quindi una persona, a differenza di altre discipline, come per certe sequenze complesse di Tai Chi o di Yoga, comprende in fretta qual è la corretta esecuzione e può aiutare il partner, in una spirale virtuosa di apprendimento reciproco.

 

15) Posso praticare il MovinmeD in un ambiente affollato? Servono spazi particolari?

Dipende dall’applicazione. In generale, i MovinmeDi di base, sempre da allenare, si possono praticare ovunque e in qualsiasi situazione, sia per la flessibilità della loro esecuzione, sia perché, specie per i praticanti avanzati, è possibile usare visualizzazioni (che ormai diversi studi, ad es. la PNL e il Feldenkrais, ritengono valide quanto l’esecuzione fisica vera e propria). Visualizzazioni, la cui validità era già ben nota ai cultori di Yoga o di Qi Gong, per esempio. Per gli esercizi base ho prodotto persino una “versione treno/bus”, in cui si usano le dita delle mani, i polsi, le caviglie e le ginocchia, la mimica e gli occhi per ridurre stress o attivare stati di benessere.  I MovinmeDi danno benefici persino se svolti con minimo movimento, o persino visualizzati, purchè con geometrica precisione.

 

16) Devo praticare i MovinmeDi sempre e soltanto da solo?

No. MovinmeD è stato progettato come sistema che non necessita di altri nè di strumenti, ma può essere praticato anche a due e in gruppo. Per molti, ciò aumenta il divertimento e l’apprendimento, binomio essenziale alla base del MovinmeD.  Anzi, in molti corsi, e per certe applicazioni (ad es. arti marziali, danza, teatro, etc…),   la pratica con altri porta a evolvere più rapidamente. E sono in fase di sviluppo vere e proprie coreografie.

 

17) Non è troppo semplice come sistema? In sintesi consta di muoversi con linee, cerchi, lemniscate, spirali combinate sui 3 piani e nelle 6 direzioni. Tutti lo possono imparare da soli.

Sono contento che la struttura concettuale sia semplice. Senz’altro è molto meno complessa di approcci quali Tai Chi o Yoga. Ma c’è uno iato tra conoscere, intellettualmente, e comprendere, che implica anche un sentire. E c’è un altro salto tra comprendere e metabolizzare, che implica un padroneggiare acquisito da un allenamento e da un fare corretti. Auspico che MovinmeD sia semplice da apprendere nelle sue forme base. Purtroppo, spesso, la prima volta che le persone mi vedono eseguire i MovinmeDi, mi ritorna l’impressione contraria: “è troppo difficile”!  La realtà sta nel mezzo: è utile che il sistema sia insegnato da un esperto di MovinmeD, che sa la didattica e seleziona le combinazioni più efficaci per ogni applicazione, ma poi lo stesso incoraggia le persone a sviluppare da sé i movimenti avanzati.  

 

18) Il MovinmeD non è “troppo geometrico”, poco creativo?

MovinmeD non è danza libera, o spontanea. Ha un alfabeto, una grammatica, una sintassi ben precise. Ha cioè una struttura. E’ basato su forme geometriche. Amo pensare al MovinmeD come a geometrie creative di corpi-anime (body-soul) in movimento. Comunque la creatività non è sinonimo di caos o di anarchia. E questo è insegnato molto chiaramente nei corsi. Creatività è imparare una struttura e usarla per andare oltre, fino a evolvere la stessa, giungendo a composizioni originali e uniche. Picasso o Mirò, che facevano disegni “semplici”, avevano una straordinaria padronanza della tecnica; per questo coglievano l’essenza di un soggetto. Lo stesso dicasi di ogni grande attore o compositore, o dei campioni della varie discipline sportive. Si può essere creativi al massimo, in una certa branca, solo laddove se ne padroneggia la tecnica, la struttura, poiché proprio ciò permette di evolvere e innovare davvero. La filosofia stessa del MovinmeD è in linea con tale assunto. E promuove un’evoluzione di coscienza attraverso l’aumento delle capacità, e quindi la libertà, partendo dai muoversi fuori dall’usuale. Il MovinmeD ha, nel suo scopo più avanzato, proprio l’utilizzo della “geometria” come strumento per creare nuove sequenze personalizzate e originali. E le combinazioni possibili nel MovinmeD sono innumerevoli. Io ancora mi stupisco, dopo anni, di trovare nuove sequenze interessanti e potenti per raggiungere stati di benessere continua evoluzione. Anche per questo, continuo a eseguire i MovinmeDi quotidianamente, magari per pochi minuti alla volta, e a condividere il sistema con altri.

 

19) Come può il MovinmeD migliorare altre discipline (arti, sport, arti marziali, etc.)?

MovinmeD fa stretching e flessibilizza tutte le articolazioni e le parti mobili del corpo. E lavorando sui movimenti dissociati è propedeutico per ogni tipo di sport e arte. In generale migliora la manualità, la capacità di stare in equilibrio, l’indipendenza delle catene neuromuscolari (rendendo indipendenti i movimenti dei singoli arti). Quindi è utile a una vasta gamma di applicazioni. Per esempio, per le arti marziali (Aikido, Judo, Karate, …), diversi MovinmeDi si prestano per migliorare l’esecuzione di difese, parate o attacchi con mani, piedi, ginocchia, gomiti, etc…

 

20) E per il teatro? E il public speaking?

Ampliando il repertorio non verbale, migliora tutta la parte posturale e gestuale e l’equilibrio dinamico. Inoltre esercita la mimica facciale, incluse le labbra e la lingua. Quindi è propedeutico persino per una migliore dizione. Per questo trova applicazione sia per il lavoro sull’attore che nel Public speaking in generale.

 

21) E per chi è troppo mentale?

MovinmeD è ottimo per sciogliere tensioni mentali - mi piace dire che massaggia la mente -, portare l’attenzione a sè, rilassare corpo e mente, e quindi, quasi per paradosso, concentrarsi meglio e ottenere migliori performance intellettive.  Alcune persone molto mentali traggono grande benessere e rilascio di stress da subito.

 

22) Se una persona ha problemi a muoversi, può fare MovinmeD? E con che benefici?

L’auspicio è di far saggiare i benefici di MovinmeD a persone con vari gradi di disabilità e/o di malattia. All’estremo, ogni persona in grado almeno di visualizzare forme geometriche può praticare con successo i MovinmeDi. Persino con il corpo semi paralizzato. Per questo lo credo utile anche come ginnastica riabilitativa dopo incidenti, traumi, dove personale specializzato può far eseguire il MovinmeD anche in modalità passiva. Inoltre praticare i MovinmeDi in una parte del corpo, può attivare altre parti. MovinmeD, infine, è molto utile per gli anziani, sia per il mantenimento di uno stato di salute ottimale, sia per il recupero da traumi o malattie.

 

23) Ci sono connessioni con il metodo Bates per migliorare la vista?

Vi sono MovinmeDi specifici per gli occhi. Alcuni lavorano sulla flessibilità dei muscoli oculari, mentre altri li rilassano moltissimo; come, ad esempio, visualizzare un cerchio luminoso orizzontale intorno alla testa, e immaginare di percorrerlo con lo sguardo.

 

24) Dopo quanto tempo posso considerarmi un Avanzato, cioè padroneggiare i MovinmeDi di base  e iniziare a creare sequenze per conto mio?

Dipende dal livello di partenza e da quanto la persona si applica. Chi padroneggia già una disciplina integrale con dinamiche di coordinazione e alta varietà di movimenti (sport completi, arti marziali, Tai Chi, Yoga, musica,  danze “tecniche”, metodi di massaggio come l’ayurveda, giocoleria, Feldenkrais, Pilates, etc.) è avvantaggiato. Comunque chi gode di buona forma fisica può padroneggiare le sequenze di base, per poi passare ai MovinmeDi avanzati e creativi, in circa 6/8 mesi. Ma nel frattempo, può già ottenere benessere dalla pratica dei MovinmeDi di base. MovinmeD, in quanto sistema vivo, si può praticare per anni, dopo esser divenuti degli Avanzati e anche dei Master, senza giungere a tutte le possibili combinazioni di sequenze. Io stesso ne sono un esempio. E questo mi piace.

 

25) Esiste una scuola per formarsi nel MovinmeD?

Partirà. Ci stiamo lavorando, per il compimento della missione di portare benefici salutari del MovinmeD a tutti. Mi piacerebbe anche che ci fossero professionisti desiderosi di integrare MovinmeD nelle loro discipline. Di portare la coscienza MovinmeD. La sua filosofia di salute globale. E ci vuole poco per impratichire e formare chi già padroneggia la branca in cui lo andrebbe ad applicare.  Sarebbe interessante approfondire le singole applicazioni del MovinmeD e le loro sinergie con un gruppo di ricerca multidisciplinare (dalla psicoterapia ai massaggi, dagli approcci evolutivi e di coscienza alle pratiche di benessere). Siamo oggi 

allo stadio di far crescere praticanti avanzati, da cui poter far emergere dei Master e degli insegnanti. Work is in progress.

 

26) Quanto costa una lezione di gruppo? E un seminario? E si possono avere lezioni individuali?

Certo. Si possono avere lezioni individuali per tutte le applicazioni. Ad esempio, MovinmeD è propedeutico per sport e arti, o per l’apprendimento, o per il public speaking e per coaching e psicoterapia, per la gestione dell’ansia e dello stress come per l’evoluzione di coscienza e la salute. Per i corsi e per i seminari i prezzi sono allineati a quelli delle più conosciute discipline come Yoga, Tai Chi, Pilates. Per le lezioni individuali i prezzi sono contenuti. Io desidero che MovinmeD sia conosciuto e sentito utile per il maggior numero di persone. E chiunque può trovare benefici nel MovinmeD. Sono anche aperto a sperimentazioni in campo medico (disabilità, traumi) come in campo sociale (adolescenti problematici, detenuti, persone in disagio, …)

 

27) Come puoi provare che dà i benefici promessi?

A oggi non esistono dati in merito. Sono disponibile ad effettuare ricerche. Leggendo studi riguardanti discipline analoghe (metodo Feldenkrais, Tai Chi, Qi Gong, arti marziali, giocoleria, etc.), sono fiducioso che i benefici di MovinmeD possono essere in linea con quelli di tali discipline.

 

28) Ha controindicazioni? Effetti collaterali?

Non ne conosco. Salvo, come anche per le migliori attività, praticarlo male o in eccesso, senza rispetto per i propri limiti. A chi piacesse troppo, un effetto collaterale potrebbe esserci: la “dipendenza”. Ma, mi permetto un’altra battuta, gli effetti più dannosi si presentano all’altro estremo: non praticarlo per nulla!

 

29)  Qual è la direzione di evoluzione del MovinmeD?

MovinmeD è in armonia con la via olistica di integrazione dei piani dell’essere verso un’unità fisico, emozionale, mentale e transpersonale. Attraverso il processo che amo chiamare body-soul stretching. Quindi le direzioni di sviluppo includono studi sulla didattica applicata al movimento (sport, arti, prevenzione e riabilitazione), danze (specie etniche e rituali), kinesiologia applicata, psicomotricità, fisioterapia, fisica, astronomia, studi su stati ampliati di coscienza e meditazione, simbologia e geometria sacra. E, non ultimi, dalle mie radici di psicologo, la psicoterapia, il coaching, il counselling e la formazione aziendale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©2014 - 2020 Walter Gioia - All rights reserved                                     Privacy Policy I Contattaci I Aziende I Press & Media

 

 

>> SEGUI MOVINMED SU YOUTUBE