©2014 - 2015 Walter Gioia - All rights reserved                                     Privacy Policy I Contattaci I Aziende I Press & Media

 

 

>> SEGUI MOVINMED SU YOUTUBE 

Praticare il MovinmeD

 

La pratica del MovinmeD consiste nella realizzazione di molteplici serie di movimenti corporei geometrici ad alta valenza simbolica, chiamati MovinmeDi.

I MovinmeDi, integrati con il respiro ed eventualmente con suoni e visualizzazioni, sono eseguibili nei tre piani dello spazio con tutte le parti mobili del corpo. MovinmeD ha anche una modalità passiva per apprendere – l’operatore esegue MovinmeDi insieme al soggetto - utile per problemi motori o per bimbi e anziani e coerente con le ultime scoperte delle neuroscienze, come i neuroni specchio.

Scopri come fare MovinmeD con Walter Gioia sul nostro canale YouTube.

 

I MovinmeDi di base sono strutturati in

  • linee

  • cerchi

  • spirali

  • e lemniscate (8infiniti).

 

I MovinmeDi avanzati sono combinazioni dei MovinmeDi di base, o di loro parti (es. semicerchi), che si eseguono:

 

  • nei tre piani dello spazio (orizzontale, verticale e sagittale)

  • con ogni parte del corpo che si può muovere in modo cosciente.

 

I MovinmeDi evolvono in una complessità che si può fare via via più ampia:

 

  • con differenti parti del corpo,

  • con cambi di velocità e di forza,

  • con integrazione con visualizzazioni e suoni

  • e con possibili improvvisazioni che emergono dalla creatività di ciascun praticante.

 

Il MovinmeD come un’arte, è infatti un sistema aperto a sviluppi ed evoluzioni personali, una volta appresi i principi di base.

La filosofia di fondo prevede che un sistema vivo, quale è il MovinmeD, non possa racchiudersi in un numero finito di sequenze.

Ma già nelle sequenze di base, la semplicità si sposa con benefici psicofisici notevoli, quali rilassamento e flessibilità, nonostante la relativa facilità di esecuzione.

I MovinmeDi hanno anche una applicazione come automassaggi e massaggi.

La pratica è diversa secondo il tipo di applicazioni.

 

Secondo l’obiettivo condiviso, vengono proposti movimenti o sequenze integrate con

  • visualizzazioni,

  • posture e forme,

  • suoni

 

Che richiamano la triade yantra, mudra e mantra quanto i canali percettivi principali – VAK - descritti dalla PNL.

La creatività, procede sempre dalle forme geometriche di base, cioè dai MovinmeDi di base.

 

Per la pratica, sono disponibili

  • sessioni individuali (counselling e coaching)

  • sessioni di gruppo (corsi e seminari).

 

In quest’ultimo caso, l’insegnante fa demo e didattica frontale e propone gli esercizi di MovinmeDi. Inoltre coinvolge i partecipanti con interazioni e persino tutoraggi reciproci già alle prime lezioni. Ovvero, grazie ai MovinmeDi di base concettualmente semplici, da subito i partecipanti si aiutano reciprocamente, a coppie, per apprendere le sequenze proposte.

Modalità differenti sono disponibili sia per obiettivi personali che per obiettivi aziendali.

 

Tra i temi dei seminari per la persona

 

Gestione ansia, stress e attacchi di panico

Riequilibrio psicofisico

Problem solving e creatività

Migliorare in sport e arti

Evoluzione personale e meditazione

Equilibrio nello stress quotidiano

Dispiega il tuo potere personale

 

 

Tra i temi dei seminari aziendali:

 

  • Gestione dello stress

  • Developing Team excellence

  • Leadership e Decision making

  • Creative problem solving

  • Public speaking

 

 

> LA DEONTOLOGIA DEGLI SPECIALISTI MOVINMED

 

Lo specialista MovinmeD:

 

1) sa che Il MovinmeD è un sistema per l’evoluzione e la salute umana, in linea con l’ecologia universale e il paradigma della psicologia transpersonale. Il MovinmeD è libero da specifiche strutture e dogmi religiosi, spirituali o politici.

 

2) pone la relazione con i clienti, e l’attenzione ai loro bisogni e al benessere, al centro di  ogni  tipo  di intervento (massaggio, counselling, coaching, formazione, psicoterapia, …).

 

3) si premura di creare un ambiente sicuro, con attenzione all’integrità e alla salute di chiunque. La riservatezza di ogni incontro è garantita.

 

4) si avvale delle proprie competenze professionali e umane e sa quando indirizzare il cliente dal medico o da altri specialisti, laddove necessario.

 

5) per ogni percorso individuale, per esempio un coaching, chiarisce dall’inizio il tipo di lavoro e le condizioni e l’obiettivo condiviso con il cliente.